Cuore Civico per Romano d'Ezzelino - Presentazione del Consigliere Simone Bontorin

GRUPPO POLITICO CUORE CIVICO
Romano d'Ezzelino • Viviamola Insieme

Il Coraggio delle Idee di Un Cuore Civico

PENSIAMO CHE...

Presentazione del Consigliere Simone Bontorin

Ieri, Mercoledì 28 Settembre, alle 21.00, si è riunito il Consiglio Comunale. All'ordine del giorno, primo punto, c'era la "surrogazione del Consigliere Comunale appartenente alla lista Un Cuore Civico", nello specifico il nostro Simone Bontorin (in foto). Pur senza alcuna obbligatorietà, è prassi consolidata in molti Comuni dare la parola ai nuovi Consiglieri per un breve intervento di presentazione. Piccoli ma importanti gesti di buona educazione istituzionale, che ieri il Sindaco Rossella Olivo, Presidente della seduta, ha puntualmente disatteso. Nulla di cui stupirsi; d'altronde, come recitava Arthur Schopenhauer, "Lo stile è la fisionomia dello spirito"Riportiamo qui l'intervento:

Vorrei esprimere un breve pensiero in merito al passaggio di consegne che avviene questa sera tra le fila del gruppo "Un cuore Civico", che da oggi rappresento in Consiglio Comunale.

Le prime parole le rivolgo come ringraziamento all’amico Mauro Pozzobon, vero artefice della nascita di questo movimento politico, che ha permesso a noi, suoi più stretti collaboratori e cofondatori di Cuore Civico, di mettere non solo una grandissima passione, ma tutte le forze e il nostro impegno a disposizione di questa comunità.

Abbiamo perseguito questo obiettivo liberi da pregiudizi, rancori o preconcetti; al contrario, ci siamo orientati verso l’ascolto e la comprensione di problematiche, richieste e critiche che fin da subito hanno caratterizzato il progetto politico di questo gruppo.

In secondo luogo vorrei ringraziare i cittadini di Romano, numerosi nella scorsa tornata elettorale e vicini ancora oggi con il loro sostegno e il loro incoraggiamento, che si sono fatti vicini alle idee e alla visione che abbiamo portato per il nostro splendido territorio e soprattutto per i suoi abitanti.

Questo segnale di fiducia e di incoraggiamento non può che dare ancora più vigore ed entusiasmo a chi, come me, siede per la prima volta tra i banchi di questa assemblea e si impegna, seppur nella breve ma densa esperienza politica, ad essere sempre vigile e portatore di un pensiero critico nei confronti delle proposte e degli atti che questa amministrazione proporrà.

Un ringraziamento, inoltre, ai colleghi di opposizione per l’aiuto in queste prime fasi nelle questioni burocratiche e un augurio affinché le azioni politiche di questi prossimi mesi siano sempre più coordinate e condivise.

Un ringraziamento preventivo inoltre ai colleghi di maggioranza per la disponibilità al confronto che vorranno offrire e dimostrare nei confronti di chi, con schiettezza e rispetto, ha fin’ora condotto una critica politica lineare e leale.

Questo, più che un ringraziamento, vuole essere anche un auspicio per dimostrare che la classe politica di questo paese, piccolo nelle sue dimensioni ma generatore di grandi personalità, crede nelle idee e nell’entusiasmo dei suoi giovani al di là dei colori e delle appartenenze, esprimendosi in un libero e franco confronto che permetta a tutti i nostri concittadini di vivere e valorizzare questo territorio per accrescerne le potenzialità, evitando i compromessi al ribasso.

Da "new entry" come Consigliere di opposizione, ho ricevuto in questi giorni molti incoraggiamenti da parte di chi teme che questo ambiente porti le persone che lo frequentano a macchiarsi di compromessi e vantaggi temporanei; vorrei rassicurarli dicendo loro che non sono le istituzioni a cambiare le persone, bensì l’utilizzo e a volte l’abuso che queste ne fanno dopo aver ricevuto un mandato di FIDUCIA da parte dei cittadini.

Fiducia che non si basa sulla quantità di “pacche sulle spalle” o ai sorrisi distribuiti con generosità, ma che deve essere considerata come un bene prezioso da custodire ed essere disposti a perdere qualora le decisioni assunte vadano in direzioni diverse da quelle promesse.

Fiducia della quale ogni consigliere dovrebbe avere rispetto, ricordando che gli abitanti di Romano vanno sempre sostenuti e mai isolati dalle comunità a noi contigue che interagiscono con noi quotidianamente.

Fiducia che è stata riposta nell’attuale amministrazione nella speranza che gli interessi da seguire fossero quelli di una tutela e crescita delle tipicità e delle eccellenza che Romano può dare.

Con queste parole vorrei pertanto augurare al Consiglio Comunale oggi riunito di proseguire nella sua azione politica con vigore, pur sapendo che i mesi che di separano dalla prossima tornata elettorale tenderanno naturalmente a mettere sempre più diffidenza tra maggioranza e opposizione; proprio per evitare che l’attività e le relazioni si guastino, auspico che da oggi in poi ancor più che in passato, le scelte e gli obiettivi di questa amministrazione siano sempre più trasparenti e comunicate con chiarezza ai nostri concittadini.

--

Simone Bontorin

Commenti  

 
0 #1 Gianfranco Chenet 2016-09-29 08:50
Buon lavoro.
Citazione
 

Aggiungi commento

Questa Area Commenti di Un Cuore Civico offre ai propri lettori e non, spazi dedicati per commentare quanto viene pubblicato o per dar vita a nuovi dibattiti, il servizio è aperto a tutti. Per garantire che siano utili a tutti, questi spazi saranno sottoposti ad alcune comuni regole di Comment Policy


Cuore Civico
cuorecivico@gmail.com